icon drop
Home / Agenzia di comunicazione / Strategie del brand

La forza del marchio e le strategie del brand

Convincere, durare, sedurre: la forza della marca

Cosa vuol dire adottare strategie del brand?
Il termine “marca” deriva dal germanico e prende il nome dal verbo “marcare”, marcare il territorio. Le funzioni della marca sono molteplici: identificare il prodotto e le sue caratteristiche, orientare il consumatore tra le varietà di prodotti offerti sul mercato, garantire che la qualità offerta dal brand venga mantenuta nel corso del tempo, rendere possibile al consumatore un orientamento di vita o status sociale ed infine generare un ciclo continuo di acquisti della stessa marca. Le persone sfruttano le marche e le trasformano in proprie esperienze. Ad esempio, se un consumatore testa due prodotti uguali, ma con marche diverse, avrà una preferenza netta per uno dei due prodotti e di conseguenza preferirà una marca piuttosto che l’altra. Spesso il brand genera sicurezza nel consumatore. Se pensiamo ai farmaci: ci sono farmaci con nomi più diffusi e dei farmaci comunemente chiamati “generici”.

La gente spesso non acquista i farmaci generici in quanto non essendo di marca, o meglio, non essendo la marca famosa che abitualmente sentiamo o acquistiamo si tende a non dare fiducia al prodotto. La forza della marca è proprio questa: avere dei caratteri distintivi che si innescano nella mente del consumatore e non permettono acquisti al di fuori della marca scelta. Oltre ai caratteri distintivi però, è necessario adottare delle stategie brand ben mirate per posizionarsi in alto.Di conseguenza, possiamo dire che la marca è un insieme di convinzioni di un prodotto o di un servizio situato nella mente delle persone. Un complesso di promesse che legano il prodotto (o servizio) ai suoi consumatori. La marca è ciò che assicura ai consumatori un valore superiore per il quale il consumatore è disposto a pagare un prezzo superiore, purché venga ripagato con la fiducia nel brand.

“il vero talento di un prodotto è il suo potere onirico, il pubblico non compra merce, ma la sua immagine” Jaques Seguela.

Entrare nella mente del proprio cliente aiuta a fidelizzarlo. Il brand è alla base di tutto.

In poche parole possiamo dire che la marca garantisce quel bisogno di rassicurazione che il consumatore cerca.

In molte situazioni, specialmente laddove l’acquisto di un prodotto (o servizio) è di vitale importanza, il consumatore non si basa unicamente sul suo giudizio, ma ricerca opinioni dalle persone di cui di fida. Perché? Perché comprare un prodotto che ha ricevuto un feedback positivo dalle persone vicine da’ al consumatore quel senso di rassicurazione e lo invoglia ad acquistare quel prodotto (o servizio) piuttosto che un altro.

Cosa vuole il mio cliente dal mio brand?

Principalmente una cosa sola. Un prodotto di qualità che soddisfi la sua esigenza e che venga "sponsorizzato" dallo stesso cliente. "Voglio una marca che mi dimostri di aver colto delle problematiche vere e che mi dia soddisfazione".
Il consumatore può essere colpito da varie strategie del brand, potrebbe essere catturato dalla campagna pubblicitaria, dal rapporto qualità-prezzo, dal servizio che offre oppure dal packaging.

Esempi e spiegazione di alcune strategie di Brand

Entriamo ora nel dettaglio e andiamo a spiegare con più attenzione le strategie del brand più comuni. Le stategie del brand partono dalla scelta del nome. Questo passaggio in una marca non è mai casuale, anzi, è accuratamente studiato. Un brand deve evocare qualcosa. Potrebbe prendere il nome dal momento di consumo, dal luogo d’origine, dalla forma del prodotto, dal benefit o da una caratteristica che offre, dal segno che si trasformerà successivamente in logo, dal suono o l'odore che evoca, dallo stato d'animo, oppure addirittura dal benefit che falsamente offre. 

Tra le più diffuse stategie del brand abbiamo l'individuazione del target, ovvero destinare quel prodotto o servizio ai potenziali clienti. Una campagna pubblicitaria, così come un post, è sempre destinata ad un target specifico.

Il target ti permette di posizionare il tuo prodotto(o servizio) in un campo migliore, più specifico e di diffonderlo al meglio con i mezzi di comunicazione più efficaci, ma a questo ci pensiamo noi! Il packaging può essere considerato un'altra strategia del brand.

Come scegliamo un prodotto piuttosto che un altro? semplicemente scegliamo quello che più ci piace! la presentazione del prodotto è un metodo molto efficace che cattura la nostra attenzione. Il packaging non è solamente la confezione esterna, è packaging anche il bollino adesivo. Questa strategia del brand gioca con i colori, il lettering, le parole, le forme, persuadento la mente del consumatore e facendogli credere che acquistando quel prodotto miglioreranno la loro vita. Infine, anche una campagna pubblicitaria o uno spot pubblicitario può essere considerata una delle statergie del brand. L'immagine ai nostri giorni è un fattore molto importante, si dice appunto che viviamo nell'era dell'immagine. I mezzi di comunicazione impongono vere e proprie ideologie che non vengono confrontate e interfacciatre tra loro, ma poste come modelli assoluti. ll massimo tramite è la televisione.

Come agisce la televisione sulla mente del consumatore? grazie alle immagini ed ai suoni. Abbiamo tutti almeno una canzone nella testa che abbiamo sentito in televisione che continuiamo a cantare con insistenza nella nostra vita quotidiana. La stategia del brand è proprio questa: innescarsi nel profondo nella testa dei consumatori e far parlare di sè pubblicità.

Non è facile applicare le stategie del brand ai prodotti (o servizi), ma ci siamo noi. La nostra agenzia di comunicazione aiuterà anche voi piccole/medie imprese ad essere grandi! Insieme, possiamo elaborare una strategia che vi posizioni in alto e che sappia offrire ai vostri clienti una fiducia certa nel vostro marchio.

Contattaci per ricevere la tua consulenza!
top
TOP