Home / Agenzia marketing / Sviluppo landing page

landing page: cos'è, cosa serve e perchè utilizzarla per ogni campagna di marketing!

Cos'è una landing page o pagina di atterraggio?

Nel marketing digitale, una landing page è una pagina web autonoma, creata appositamente per una campagna pubblicitaria o di marketing.
È una pagina studiata e creata ad hoc dove un visitatore "atterra" dopo aver fatto clic su un collegamento in un'e-mail o su annunci da Google, Bing, YouTube, Facebook, Instagram, Twitter o luoghi simili sul Web.
Insomma, ovunque ci sia un annuncio e un'azione da affrontare da parte del potenziale cliente (come un acquisto, compilare i propri dati, interessarsi ad un servizio che sta cercando etc etc) la pagina di atterraggio è fondamentale per evitare una dispersione di budget sponsorizzato.

A differenza delle pagine Web, che in genere hanno molti obiettivi e incoraggiano l'esplorazione, le landing page sono progettate con un unico obiettivo, ovvero quello di far completare l'azione grazie alla famosissima conversione tramite un pulsante o un'interazione. Questa chiamata è nota Call to Action (Chiamata all'azione o CTA, in breve).

È proprio questa attenzione che rende le landing page l'opzione migliore per aumentare i tassi di conversione delle tue campagne di marketing e ridurre i costi di acquisizione di un lead o di una vendita.

Come funziona una landing page

Come puoi notare nell'immagine precedente, nella parte a sinistra del funnel ci sono gli strumenti che abbiamo deciso di utilizzare per sponsorizzare. Una volta che gli utenti sono interessati, fatto clic su un collegamento in un annuncio, in un'e-mail o in qualsiasi altro punto del Web dove è presente la nostra sponsirizzazione a pagamento. È qui che gli utenti atterreranno sulla nostra pagina che è stata creata ad hoc per ottenere il maggior numero di conversioni possibili. Di fatto, definiamo conversione quella percentuale di clienti che hanno compilato l'azione che noi abbiamo deciso di fargli compiere. Può essere un acquisto, un'iscrizione, una registrazione o il download di qualche tipo di scontistica o molto altro.

Posso usare una delle pagine del mio sito web come landing page?

Tecnicamente, si, puoi utilizzare una pagina del sito web come landing page. Questa terminologia viene utilizzata in facebok ads e google ads per esempio, ma non tutte le pagine di destinazione sono uguali. In Grazioli Design, usiamo il termine "landing page" per descrivere una pagina specifica della campagna con un solo invito all'azione, un solo obiettivo e nessuna navigazione sul sito web.
Non perchè non abbiamo voglia, ma perchè l'utente si deve concentrare solo sul messaggio che gli interessa senza ulteriori perdite di tempo o possibilità di navigare altre pagine che non centrano nulla con quello che stava cercando.
Immagina migliaia di utenti atterrare in una homepage: ha dozzine di potenziali distrazioni - puoi praticamente chiamarle "perdite" invece di accessi - la pagina landing page è super focalizzata. Avere meno link sulla tua landing page aumenta le conversioni, poiché ci sono meno clic allettanti che distolgono i visitatori dall'invito all'azione (obiettivo di conversione). Ecco perché i marketer esperti utilizzano sempre una landing page dedicata come destinazione del loro traffico.
Di cerco avrai un sito bellissimo, una homepage spettacolare, mostra il marchio, consente alle persone di esplorare una gamma di prodotti e offre ulteriori informazioni sull'azienda e sui suoi valori ma quanto convertirebbe? Da qui, un visitatore può andare ovunque: candidarsi per un lavoro, leggere alcuni comunicati stampa, rivedere i termini di servizio, pubblicare nelle bacheche della comunità, ecc. Cosa che a noi non interessa che faccia. A noi serve la conversione di quell'utente da ANONIMO a CLIENTE.

Infatti la landing page per questo cliente ha uno scopo completamente diverso. Accoppiato con annunci super brillanti che promuovono un'unica offerta, è inutile trasformare un potenziale cliente in visitatore che non convertirà mai (o quasi mai). La landing page sta facendo il miglior lavoro per convertire il traffico che il brand sta ricevendo. Questo è il potere delle landing page!

Tipologie di landing page: quali usare e come usarle

Vedrai molte variazioni là fuori, a seconda delle specifiche del business, ma in realtà le tipologie di landing page sono solamente due:

landing page per la generazione di contatti (lead)


Le landing page per la generazione dei contatti sono chiamate anche pagine di "lead generation" o di "acquisizione di contatti", utilizzano un modulo come invito all'azione. Questo modulo raccoglie quasi sempre dati sui lead, come i nomi e gli indirizzi e-mail dei visitatori e altri dati utili a fare una successiva azione di re-marketing se l'acquisto o il completamento dell'azione dovesse venire a mancare.
Di fatto, i maggiori marketer B2B e le aziende che vendono articoli di con costi elevati o personalizzabili a seconda delle esigenze del potenziale cliente, utilizzano questo tipo di landing page per creare un elenco di potenziali clienti. Sarà premura del commerciale o dell'ufficio vendite, lavorare questi lead per generare vendite e di conseguenza profitto. A volte, per agevolare il rilascio dei dati da parte del potenziale cliente offrono qualcosa di gratuito, come un ebook o un webinar. I brand di e-commerce possono anche utilizzare queste pagine per la creazione di elenchi o per offrire la spedizione gratuita o anche offerte speciali.
La maggior parte delle volte sono gli uffici marketing che aiutano in queste scelte grazie alla loro esperienza nel settore della lead generation.


landing page click through (acquisto diretto)


Le landing page clickthrough sono utilizzate frequentemente dai marketer di e-commerce e SaaS (Il software è il servizio in vendita), le pagine clickthrough vanno direttamente alla vendita o all'abbonamento. Di solito, hanno un semplice pulsante come invito all'azione che invia il visitatore al flusso di pagamento (come l'app store) o completa una transazione.
Per indirizzare il traffico alle landing page click through dovrai cercare di riempire quel funnel e aumentare le visite di parecchio affinché la tua pagina di destinazione funzioni. Fortunatamente, hai molte opzioni e scelte di manovra per convertire al massimo. Queste opzioni sono parecchie e gli strumenti di certo, sul web, non mancano:

Traffico ricerca a pagamento tramite Google ADS

La maggior parte dei motori di ricerca include pubblicità a pagamento. Quando qualcuno cerca qualcosa (ad esempio, "software per la contabilità"), questi annunci vengono visualizzati chiaramente, ma non troppo (sigh!), nei risultati di ricerca. Ecco un tipico esempio di Google:


Fondamentalmente, quando si crea un annuncio, è scegliere dove il link porta il tuo visitatore. Sì, puoi scegliere di inviarli alla tua home page, ma come spiegato prima non ha molto senso. Quindi è molto meglio creare una landing page autonoma che corrisponda al testo dell'annuncio e offra un chiaro invito all'azione per il medesimo annuncio pubblicitario.


A differenza degli altri risultati sulla pagina, gli annunci pay-per-click vengono preparati e pagati dai marketer. Quando qualcuno farà click su quell'annuncio entrerà in un flusso ulteriore di dati e a prescindere dal fatto che non compili più il form ed esca sarà possibile convincerlo in seguito grazie all'attivazione del re-marketing. Quest'ultima è un'azione possibile grazie ai termini di ricerca, ai dati demografici o agli interessi rivelati dalla cronologia di navigazione dell'utente che precedentemente ha cliccato sul nostro annuncio. Per aiutarlo creeremo un'ulteriore campagna e, se la proprietà lo concederà un ulteriore "bonus" a questi utenti che altrimenti andrebbero persi definitivamente.



Traffico social a pagamento (facebook ads, instagram, linkedin etc etc etc)

La pubblicazione di annunci su siti di social media come Facebook, Twitter o LinkedIn è un modo eccezionale per rivolgersi a persone e comunità che saranno particolarmente interessate al tuo marchio, indipendentemente dal fatto che siano già sul mercato.


Invece di persone che cercano "club del formaggio del mese", potresti fare pubblicità a persone che hanno aggiunto "apprezzamenti su pagine di contabilità" alla loro lista di interessi nel loro profilo Facebook. La vera figata, è che puoi entrare in contatto con i clienti prima che inizino a cercare il tuo prodotto, o prima che lo vogliano!
In sostanza anticipi l'esigenza.


Oltre a offrire funzionalità di targeting avanzate, ogni canale social ha le sue caratteristiche. E per ogni canale si utilizza una strategie differente: Instagram, ad esempio, funziona bene per prodotti e marchi di benessere del corpo, viaggi, musica e tutti quei settore dove con un forte appeal visivo si può fare la differenza. D'altra parte, se il tuo target è B2B si consiglierà di utilizzare LinkedIn per raggiungere professionisti che lavorano in settori specifici e che potrebbero diventare tuoi clienti.

Tipologie di annunci

Campagne DEM e E-MAIL marketing:

L'e-mail è spesso pubblicizzata come il canale di marketing più efficace in circolazione a causa della sua enorme portata (e dei costi bassi) rispetto ad altre piattaforme. Uno studio del 2018 di Radicati Group prevede che ci saranno 4,2 miliardi di utenti di posta elettronica entro il 2022. È più della metà del pianeta!
Sarebbe stupido non utilizzarlo non credi?
Una potente combinazione di e-mail e landing page può essere utilizzata sia per coltivare le relazioni esistenti con i clienti sia per acquisirne di nuove.
Dopo aver creato un elenco di contatti, la tua e-mail con un testo / copywrite persuasivo e realizzata la landing page ad hoc, ti consente di invogliare i lettori con la tua offerta, mentre la pagina di destinazione riceverà contatti grazie alla CTA o alla chiamata all'azione che intendiamo far intraprendere al cliente (acquisito o potenziale).

Esistono altri canali di comunicazione oltre a quelli citati precedementemente?

Internet viaggia alla velocità della luce e le idee che si sono realizzate da 20 anni a questa parte hanno lasciato tutti sbalorditi. Questa tecnologia ha aperto milioni di posti lavoro e centinaia di miliardi di euro di fatturato annuale.
Rispondendo alla domanda posta, le idee si fermano quando non si hanno più strumenti a disposizione. Non è questo il caso. #onlyfordreamers.

top
TOP